• blog

Panettoni e lievitati classici e contemporanei: 12 proposte a Torino

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email

Anche quest’anno sta arrivando Natale e l’offerta di panettoni e lievitati a Torino è sempre più ricca, tra prodotti classici e contemporanei di alta qualità. Ristoranti, pasticcerie, panetterie: sono tantissimi i maestri del panettone e del pandoro che si sfidano in gare di golosità in cui tutti vincono, alla fine, seduti al tavolo con la loro fetta in mano. Ne abbiamo selezionati 12 per voi.

FARMACIA DEL CAMBIO

Antica farmacia trasformata in boutique del gusto, la Farmacia Del Cambio è un ambiente raccolto e prezioso dove è possibile gustare pasticceria e prodotti Del Cambio rivisitati da Matteo Baronetto. Come l’antica Farmacia realizzava in casa le proprie medicine, così l’attuale produce nei laboratori di Piazza Carignano la maggior parte dei propri “rimedi”, utilizzando esclusivamente ingredienti di alta qualità, prodotti rigorosamente stagionali e realizzando preparazioni espresse mai scontate. Quest’anno, tra i lievitati natalizi troviamo il panettone tradizionale, lavorato lentamente secondo la ricetta storica, impreziosita da uvetta e canditi, un must have a Torino.

Il Panettone Classico

Ma c’è spazio anche per la creatività, come ogni anno: il dolce del 2022 è il Giandoro, un pandoro a forma di gianduiotto spolverato con cacao e zucchero a velo, realizzato in sinergia da Matteo Baronetto e Maicol Vitellozzi.

Giandoro

 

SESTOGUSTO

Con la recente inaugurazione del suo secondo punto vendita a Torino, Massimiliano Prete raddoppia la sua proposta di golosità lievitata, tra pizza gourmet e, sotto Natale, i panettoni. Qui ce n’è per tutti i gusti, dal caffè con cioccolato bianco al classico, passando per l’albicocca con cioccolato e bergamotto. 36 ore di lievitazione, pasta madre, un impasto arioso e profumato per un prodotto dolce e soffice, dai gusti perfettamente bilanciati.

Panettone caffè e cioccolato bianco

 

GHIGO

La pasticceria Ghigo nasce nel 1870 come latteria, attività che continua ininterrottamente fino agli anni ’50. Da bottega artigiana produttrice anche di formaggi e altre delizie a rinomata pasticceria conosciuta in tutta Torino, il passo è breve. Le ricette dei prodotti di Ghigo sono state gelosamente tramandate per generazioni e tutt’oggi vengono utilizzate per produrre croissant e altri prodotti unici nel loro genere. Nel periodo natalizio vengono prodotti eccellenti panettoni, utilizzando lievito rigorosamente naturale, che garantisce loro morbidezza e fragranza. Nello stesso periodo viene prodotto quello che è considerato da tutti i buongustai il fiore all’occhiello di Ghigo: stiamo parlando della Nuvola. Un ricco pandoro ricoperto di crema al burro e spolverato di zucchero a velo, una delizia per cui, nei giorni immediatamente precedenti al Natale, si creano code infinite sotto i portici di via Po.

panettoni torino
La Nuvola di Ghigo

 

LA PERLA DI TORINO

La Perla di Torino nasce nel 1992 grazie a Sergio Arzilli – una vita nella pasticceria di famiglia – che una volta scoperto di essere celiaco comincia a studiare l’arte della cioccolateria e intraprende un percorso che lo porterà a creare un’azienda che oggi racconta l’eccellenza del cioccolato italiano. Ogni anno, i Panettoni di La Perla di Torino sono una golosità irrinunciabile in tavola, e tra questi non possiamo non citare il la Perla Antica Torino, una ricetta leggermente rivisitata che comprende uva sultanina, scorze di agrumi canditi e una copertura di dolce glassa alle nocciole e mandorle.

La Perla Antica Torino

 

GRANO

Anno pazzesco il 2022 per Grano, il giovane e dinamico laboratorio di pasticceria di Santena che ha vinto Una Mole di Panettoni e Una Mole di Colombe a Torino, ha ottenuto la medaglia di bronzo ai Mondiali FIPGC PANETTONE e si è classificato tra i primi 10 in Italia a Mastro Panettone 2022. Basta guardali, questi panettoni, per capire il perché. Figuriamoci quando li si assaggia! Qui sotto ve ne facciamo vedere uno con un nome che è tutto un programma: Cioccolato Puro. Per scoprire gli altri, andate sul loro sito!

panettoni torino
Cioccolato Puro

 

BRICKS

Nel corso degli anni, Bricks ci ha abituati alla fantasia. Il locale gestito da Carlo Ricatto, con al forno Liviu Ceoflec, è un’eccellenza cittadina dei lievitati, in particolar modo della pizza, di cui costituisce un indirizzo tra i più famosi da ormai sei anni. Nel periodo natalizio, i panettoni dolci si accompagnano ai panettoni salati con abbinamenti innovativi, così da rendere il lievitato più famoso d’Italia perfetto anche a tutto pasto!

Panettoni Bricks

 

FABRIZIO RACCA

“Piccoli scrigni di morbida felicità”, ecco come Fabrizio Racca descrive i suoi panettoncini. Sono panettoni in formato mignon, da regalare, da condividere con chi si ama, oppure da gustarsi a casa quando c’è bisogno di una coccola. Il celebre pasticcere, che ha partecipato anche alla serata Menu à 10 Mani dedicata a Giorgio Grigliatti, in occasione delle Nitto ATP Finals 2022, ha scelto come gusti di quest’anno una versione con crema leggera alla vaniglia e frutti di bosco e una seconda versione con nocciola a gianduja.

panettoni torino
Panettoncino crema leggera alla vaniglia e frutti di bosco

 

PASTICCERIA FERDI

L’avete mai mangiato un panettone con l’impasto al riso Venere? Alla pasticceria Ferdi in Borgo Vittoria lo trovate insieme a mille altri gusti, uno più buono dell’altro. Tra questi ricordiamo il “Galup” con arancia e uvetta glassato alle nocciole, il “Pera e Cioccolato”, quello con i “Marron Glacè ulteriormente impreziosito dalla glassa alle nocciole, il “Pandorato” senza canditi e tanti, tantissimi altri. Non sappiamo se un Natale sia sufficiente per provarli tutti, ma vale la pena tentare!

Pasticceria Ferdi

 

TELLIA

Il Panettone di Enrico Murdocco da Tellia è la perfetta descrizione del classico che incontra il contemporaneo. Accanto ai gusti tradizionali e deliziosi come Gianduia e Uvetta trova infatti spazio quest’anno il panettone al caramello, una delizia da divorare morso dopo morso. Sicuramente un modo per terminare i pranzi e le cene delle feste con un prodotto artigianale di alta qualità, mai scontato e fatto come una volta.

Il panettone classico di Tellia

 

IL FORNO DELL’ANGOLO DI LUCA SCARCELLA

Maestro del Gusto, artigiano pasticcere e panettiere da più di 20 anni, Luca Scarcella ha fatto del suo Il Forno dell’Angolo uno dei negozi più frequentati di Torino. Tra i 30 e i 40 tipi di pane tutto l’anno, dolci e, sotto Natale, i panettoni realizzati esclusivamente con lievito madre, farine macinate a pietra e i migliori ingredienti, sia per le versioni più classiche, sia per le versioni più contemporanee, egualmente deliziose.

Panettone Luca Scarcella

 

PASTICCERIA DALMASSO

Il grande protagonista della tradizione natalizia, il panettone, da Dalmasso nella sue versione classica viene arricchito da morbidi canditi di arancia, cedro, limone e uvetta sultanina profumata al marsala, che esaltano il prezioso profumo di vaniglia Bourbon e le note intense di burro fresco. Versione al Moscato d’Asti, ma anche agli agrumi, piemontese, Marron Glacè e per gli appassionati anche il Pandoro completano l’offerta.

Pasticceria Dalmasso

 

PERINO VESCO 

Perino Vesco, storica panetteria/pasticceria di Via Cavour a Torino, quest’anno ha in serbo una sorpresa speciale nella categoria panettoni: una versione con orzo e gocce di cioccolato, special di questo Natale, che accompagna i gusti più classici e il pandoro, realizzati con lievito madre e farine biologiche italiane macinate a pietra.

panettoni torino
Cioccolato e Orzo

 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email

Altri Post di Menu à Porter