• blog

Antica Focacceria San Francesco apre a Torino

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email

Che tutte le creature cantino: Antica Focacceria San Francesco ha finalmente aperto le porte a Torino.

Prima di raccontarvi cosa si mangerà, facciamo un passo indietro, precisamente nel 1834, quando il Principe di Cattolica cedette al cuoco di corte Salvatore Alaimo la cappella del proprio palazzo di Piazza San Francesco a Palermo. Fu così che nacque l’omonima Focacceria, coniugando le tradizioni umili del cibo di strada con l’amore per la migliore cucina popolare siciliana.

Oggi il brand Antica Focacceria San Francesco, sinonimo di autentica cucina tradizionale siciliana, sbarca per la prima volta a Torino, con l’apertura del suo dodicesimo punto vendita in Italia.

Antica Focacceria San Francesco

Dove? In Via Principe Amedeo, 3, angolo di Piazza Carignano. Una location prestigiosa, in una delle piazze più belle e storiche della città, significativamente proprio di fronte al luogo che per la prima volta vide il Nord e il Sud Italia uniti in un unico Stato, nel suo primo Parlamento.

COSA SI MANGIA?

Qui, Antica Focacceria S. Francesco, proporrà ai torinesi le specialità che l’hanno resa celebre negli anni: a cominciare dallo Schiticchio (una sorta di aperitivo a base delle più rinomate specialità dei cibi di strada palermitani) con la focaccia o vastedda ca’ meusa (un piccolo panino tondo ricoperto di sesamo con milza e polmone di vitello).

Non dimentichiamo le panelle, le crocché di latte, i cazzilli (ossia le crocchettine di patate e menta), le arancinette al burro, al ragù siciliano ed alla Norma, lo sfincione, la caponata).

Antica Focacceria San Francesco

Per continuare, poi, con i celeberrimi primi piatti (l’immancabile pasta alla Norma, ma anche quella con l’anciova, i bucatini con sarde, passando per il golosissimo timballo di anelletti al forno e la parmigiana di melanzane).

E ancora i secondi: le sarde a beccafico, la bistecca di tonno, per esempio o, nella sezione carni, l’involtino gratinato ai pistacchi.

E come dimenticare gli strepitosi dolci siciliani? Nel menu di Antica Focacceria S. Francesco non possono che avere un posto d’onore: la cassata, il cannolo farcito di ricotta, la “pistacchiosa”, fino alla degustazione di cioccolato dell’Antica Dolceria Bonajuto di Modica e, ovviamente, i gelati e le granite, servite nella tradizionale brioche col tuppo.

ANTICA FOCACCERIA SAN FRANCESCO: PARLA IL PATRON

Fabio Conticello, patron storico di Antica Focacceria S. Francesco ed erede della famiglia di fondazione, ha voluto salutare così il pubblico torinese: «benvenuti a Palermo! Lo so, ci aspettavate da tempo, ma quel tempo, finalmente, è arrivato. E così, dopo tantissime edizioni al Salone del Gusto, ma anche le tante partecipazioni al Borgo Medievale, al Lingotto per Gourmet, a Cheese nella vicina Bra e ad altri numerosi eventi, ma soprattutto dopo che tantissimi di voi siete venuti a trovarci nella nostra sede storica di Palermo e a gran voce ci chiedevate “Quando a Torino?”. Dunque, eccoci sbarcati in una delle più belle piazze della Città che, ne sono certo, diventerà la nostra seconda casa. Non vediamo l’ora di iniziare questa nuova avventura, consapevoli della responsabilità di un’azienda con quasi 190 di storia alle spalle e ben tre secoli di cultura popolare siciliana. Quindi, Amici Torinesi e Piemontesi, Vi aspettiamo numerosi, non vi deluderemo, è una promessa».  

Antica Focacceria S. Francesco

Via Principe Amedeo 3, angolo di Piazza Carignano | 011 530634

Da domenica a lunedì, dalle 8.00 alle 22.00

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email

Altri Post di Menu à Porter